Per editing video si intende la pratica, attraverso un software di editing video, di elaborazione di uno o più filmati al fine di ottenere un singolo video contenente titoli, tagli di immagine, filtri colore, musiche ed altri effetti. Praticamente ogni video che vedete in TV o su Internet è frutto di editing video.

La procedura di editing video era un tempo riservata solo agli “addetti al settore”, in quanto richiedeva una potenza di calcolo che fino a non molti anni fa era impensabile o comunque molto difficile da trovare in un PC di uso domestico.

Come sappiamo bene, la tecnologia evolve velocemente, e questo permette oggi di avere anche sotto le nostre dita, nei nostri smartphone, dispositivi perfettamente in grado di elaborare più video contemporaneamente, applicare filtri, musiche ed effetti senza alcune problema, in tempo reale.

I software di editing video

La costellazione dei software di editing video è sempre più densa e scegliere il prodotto giusto potrebbe essere complicato, rischiando magari di scegliere software troppo complessi, costosi o comunque non adatti alle nostre esigenze.
Avere ben chiaro fin dall’inizio quale sarà l’aspetto del risultato finale aiuta senz’altro nella scelta del software di riferimento.

Caratteristiche principali

Vediamo insieme alcune caratteristiche che riteniamo necessarie per un buon software di video editing.

  • Tagli e ritagli – una delle caratteristiche principali dei software video è quella di poter tagliare video in modo da eliminare le parti non desiderate, come ad esempio lo stacco della registrazione finale o il setting iniziale dell’inquadratura.
  • Transizioni – il passaggio tra i tagli può esser reso fluido o creativo grazie all’uso delle transizioni come ad esempio dissolvenza, incrocio, a stella, rotazione, a comparsa, ecc.
  • Testo e titoli – una delle caratteristiche più richieste è quella di poter aggiungere descrizioni dinamiche in sincrono con le immagini, crediti alla fine del video o il titolo all’inizio.
  • Filtri ed effetti – una volta montato il video e aggiunte le scritte, quella dei filtri è una parte molto importante, che consente di applicare al video effetti e colori come ad esempio il bianco e nero, seppia, enfasi di alcuni colori e correzione colore.
  • Audio – Un buon software di editing video dev’essere in grado di poter lavorare, almeno in maniera basilare, con l’audio. Aggiungere quindi audio personalizzato, rimuovere l’audio originale del video oppure modificarlo con un equalizzatore, applicare delle sfumature in ingresso/uscita e miscelare più fonti audio tra di loro.
  • Export – Anche chiamato rendering, è quella procedura che permette di esportare il progetto compreso di tagli, scritte ed effetti in un unico filmato, magari scegliendo il formato più adatto al nostro target (web, DVD, telefono, ecc.)

EaseUS Video Editor

Come dicevamo prima, la scelta di un buon software di editing video non è sempre semplice, e i rischi di trovarci davanti ad un software non adatto alle nostre esigenze sono davvero molti. Per questo motivo consigliamo l’utilizzo di EaseUS Video Editor, un software di editing video di ultima generazione rilasciato dalla EaseUS, dal prezzo veramente accattivante.
EaseUS Video Editor contiene tutte le funzionalità sopra citate, fruibili tramite un’interfaccia grafica intuitiva che permette di esprimere al meglio la propria ispirazione.

Post Simili