Quando ci si approccia a un nuovo sport è importante prima di tutto dotarsi di tutto il materiale necessario per poterlo fare bene e in piena sicurezza. A maggior ragione se si tratta di uno sport di contatto, dove le protezioni spesso e volentieri evitano infortuni anche gravi, per questo è fondamentale chiedere subito al proprio istruttore che tipo di protezioni acquistare. Per ciò che riguarda la boxe, in particolare, non fate l’errore di pensare che ci siano solo i guanti: è vero, sono una delle parti più importanti, ma vediamo assieme anche il resto della dotazione necessaria.

Le protezioni individuali per gli sport da combattimento

Come dicevamo poco sopra, in uno sport di contatto come boxe, arti marziali miste, muay thai, le protezioni individuali sono fondamentali per evitare spiacevoli inconvenienti. Prima di tutto dovete scegliere dei guanti adatti, che siano abbastanza imbottiti per proteggere le vostre falangi e che attutiscano i colpi. È fondamentale scegliere la taglia giusta per evitare che vi scivolino (se troppo grandi) o che vi stringano troppo (se troppo piccoli). L’altro fondamentale è il casco, anche questo imbottito per scongiurare fratture e impatti violenti con il suolo, che va necessariamente indossato e acquistato della giusta misura. Vi consigliamo di leggere bene il regolamento del vostro sport prima di procedere all’acquisto del casco, perché i diversi sport ammettono diversi tipi di casco: nel pugilato, ad esempio, devono avere il parazigomi, mentre nel Muay Thai sono vietati. Ci sono sport, come il Full Contact e il Semi Contact che prevedono l’utilizzo di calzari e paratibie, per proteggere la parte inferiore delle gambe, altri che prevedono addirittura l’utilizzo di un corpetto protettivo e di ginocchiere. Un immancabile per tutte le discipline è senza dubbio la conchiglia: sia nella versione maschile che in quella femminile è indispensabile per prevenire infortuni all’area genitale. Se soffrite di problemi alle articolazioni o a polsi e caviglie il nostro consiglio, almeno durante gli allenamenti, è quello di indossare delle ulteriori protezioni e di farvi seguire da un medico di fiducia: saprà certamente consigliarvi come evitare di aggravare ulteriormente i problemi di cui soffrite.

L’abbigliamento per combattere

Anche se ricopre un ruolo marginale negli sport di combattimento, l’abbigliamento merita una menzione nel kit per combattere. Anche se la sua funzione è prettamente estetica, ci sono alcuni accorgimenti da seguire quando scegliete i vestiti che userete per praticare questo sport. Prima di tutto valutate l’ambiente in cui vi allenate: è un ambiente esterno, che necessita abbigliamento pesante durante il periodo invernale e leggero durante quello estivo, o è un ambiente chiuso, che mantiene all’incirca sempre la stessa temperatura durante l’anno? Nel primo caso dovrete inevitabilmente optare per due diversi completi: uno con tuta a maniche e pantaloni lunghi, e uno con canotta e shorts. Nel secondo caso, invece, potete acquistare un solo completo, magari con una t-shirt e un pantaloncino corto, da indossare eventualmente, in caso sia freddo, con sotto un paio di leggins termici che terranno caldi i muscoli delle vostre gambe. Non dimenticate di completare il vostro look con il perfetto paio di scarpe da boxe per essere subito pronti a salire sul ring e a combattere!

 

 

Post Simili