Cosa è lo zafferano

Lo zafferano è una spezia che ultimamente sta diventando molto diffusa; proveniente dalla famiglia delle Iridacee, si ricava dagli stigmi del Crocus sativus, un fiore dal colore lilla. Gli stigmi, di un inteso colore rosso, si trovano internamente al fiore che nasce dal bulbo dello zafferano vero. La pianta può raggiungere anche i 20-30 centimetri e fa sbocciare almeno quattro fiori.

Lo zafferano ha diverse componenti che la rendono una spezia importante anche per la salute. È ricca, per esempio, di carotenoidi che sostengono l’umore: aiuta il cervello nella produzione e nella regolazione di alcuni neurotrasmettirori come la serotonina, la dopamina e la noradrenalina. La spezia è anche ricca di vitamine e di principi attivi che riescono a placare l’ansia. 

Lo zafferano: una spezia preziosa 

Il caratteristico colore dorato presente nei piatti fa immediatamente pensare ad una delle spezie più preziose al mondo: lo zafferano. È la spezia più preziosa perché è cara come l’oro e l’Italia è una delle maggiori produttrici al mondo dopo l’Iran. Le Marche, l’Abruzzo e la Sardegna le regioni in cui viene coltivato maggiormente perché zone soleggiate. Lo zafferano e così prezioso per via del metodo di raccolta utilizzato e che è uno dei pochi che, ancora oggi, non si è riuscito a meccanizzare. La parte interessante del fiore Crocus Sativus è lo stigma che va separato dai petali del fiore e poi essiccato. Questa procedura può essere svolta soltanto a mano. Se a questo si aggiunge il fatto che ogni fiore contiene solo tre stigmi, che per produrre un solo chilogrammo della spezia sono necessari 170.000 fiori, che il fiore mantiene le sue proprietà se viene raccolto nelle prime ore del mattino e che la fioritura avviene solo tra settembre e dicembre, si comincia ad avere un’idea più precisa della preziosità del prodotto. Avendo a disposizione un po’ di terreno dove piantare dei bulbi potrebbe essere la nuova frontiera del guadagno o almeno un modo per arrotondare il proprio stipendio.

I bulbi di zafferano: cosa sono e dove si possono acquistare

Dal 2010 la produzione di zafferano è divenuta di interesse mondiale data la popolarità che questa preziosa spezia sta ottenendo un po’ ovunque. È per questo che i bulbi di zafferano stanno diventando tentando moltissimi produttori che avviano le proprie coltivazioni prendendo spunto da www.venditabulbizafferano.com. Su questo sito è possibile trovare ed acquistare i bulbi di zafferano certamente tra i meno costosi presenti sul mercato.

Provenienti da coltivazioni biologiche di oltre quattro ettari nella zona del Borgogna e Franche- Comté, questi bulbi sono certificati da organizzazioni come DRAFF e ECOCERT che ne qualificano anche la qualità. Pur provenendo dall’estero il prodotto si adatta bene al territorio italiano e chiunque può decidere di avviarne una produzione. 

I bulbi sono disponibili in diverse calibrature: dai più piccoli 7-8 calibri fino ai più grandi 11 calibri e più. Sono questi ultimi a garantire la fioritura più grande, ma tutti sono garantiti: fioriranno l’anno dopo la semina.

Similar Posts