La pelle è un tessuto utilizzato per la tappezzeria di moltissimi oggetti: sedili per auto, divani, scarpe, borse e addirittura vestiti. Essa è in grado di conferire un aspetto sportivo, energico ed elegante ad ogni tipo di abito o arredamento, in base al modo in cui viene abbinata, al colore che si sceglie di attribuirle e alla tipologia di pelle impiegata.

Tuttavia, la pelle è un tessuto davvero molto delicato, che tende a seccarsi, e a creparsi con il tempo, arrivando perfino a screpolarsi e staccarsi.

Per questo, per evitare che i nostri oggetti di pelle si rovinino in un tempo eccessivamente ridotto, è bene prendere delle precauzioni per cercare di offrire al tessuto le giuste cure e accortezze e fornirle un’adeguata manutenzione.

Se la pelle si è crepata o rovinata o se semplicemente necessita di essere revitalizzata, una soluzione ottimale per ripristinare la sua bellezza iniziale è la verniciatura: passando la vernice sulle parti rovinate, questa colmerà le crepe, distribuendosi sul tessuto in modo omogeneo e facendo apparire la pelle lucida come appena comprata.

Tipologie di vernice per la pelle

Esistono diverse tipologie di tintura per pelle, che si differenziano in base alla tipologia di pelle che sulle quali dovranno agire: è importante selezionare la vernice adeguata alla pelle della propria tappezzeria, poichè una vernice non adatta potrebbe danneggiarla ulteriormente e irreversibilmente.

Sul sito www.verniceperpelle.it, sono presenti due tipologie di vernice per pelle tra le quali si potrà selezionare quella più adatta alle proprie esigenze:

Tintura per pelli lisce: generalmente adatta per riverniciare la pelle che riveste i divani, le borse e borsellini. Questa vernice risulta assolutamente non aggressiva per il tessuto e possiede un’elevata pigmentazione che sarà in grado di coprire e riempire le crepe della pelle rovinata.

Tintura per pelli scamosciate: la pelle scamosciata viene utilizzata, nella maggior parte dei casi, per rivestire scarpe e borse e risulta generalmente più resistente rispetto alla classica pelle liscia. Tuttavia, dopo molto tempo di utilizzo, potrebbe rivelarsi necessario rivitalizzare il colore della pelle, che potrebbe diventare opaca e perdere di lucentezza. Le vernici per pelli scamosciate sono più delicate rispetto a quelle per pelli lisce, pur possedendo un livello di pigmentazione davvero molto elevato.

Entrambe le tipologie di tinture sono presenti in diverse colorazioni, in modo che sia più semplice trovare il colore che risulti perfettamente combaciante con quello della tappezzeria che si intende verniciare: nel caso in cui non si riuscisse a trovare il colore più adatto alle proprie esigenze, è possibile mischiare tra loro più vernici in modo da ottenere il tono cromatico che risulti più confacente alle proprie necessità.